Entra in contatto con noi

Analisi

Milan: da risolvere il problema portiere

Avatar

Pubblicato

il

MILANO – La programmazione dell’organico milanista per la stagione 2020-2021 partirà quasi certamente con la gestione dei portieri che comporranno la rosa e che assai poco probabilmente non saranno gli stessi di quest’annata. Partiamo dalla grana principale, ovvero quella legata a Gianluigi Donnarumma: l’estremo difensore campano ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2021 e le ipotesi sono a questo punto due, o rinnova entro l’estate o sarà messo sul mercato, perché il Milan non ha alcuna intenzione di iniziare la prossima stagione con Donnarumma a 6 mesi dallo svincolo a parametro zero, dovendo anche affrontare la realtà di una cessione a prezzi più contenuti rispetto al valore del calciatore.

Difficoltà

Il dialogo fra Mino Raiola ed il club rossonero è aperto, anche se al momento proposte ufficiali non ce ne sono state. Il procuratore ha di recente aperto a qualsiasi soluzione, non escludendo né la permanenza a Milanello e neanche la cessione, ipotesi al momento molto più probabile perché il Milan con l’ennesimo anno senza Coppa dei Campioni (ormai quasi certo) avrà bisogno di vendere almeno un pezzo pregiato e perché Raiola e Donnarumma sono a questo punto convinti che il progetto di rilancio milanista tarda a concretizzarsi ed il portiere campano non può rimandare ulteriormente l’appuntamento con i grandi palcoscenici europei che non ha praticamente mai calcato finora.

Gli altri

Servirà dunque ai rossoneri un altro titolare che potrebbe essere il rientrante Pepe Reina (ora in prestito all’Aston Villa) con un giovane come secondo, oppure una nuova soluzione matura ed esperta, un usato sicuro come Salvatore Sirigu del Torino, mentre più complicata appare l’ipotesi di una spesa importante per un portiere in ascesa come Musso dell’Udinese o Gollini dell’Atalanta. Ancora più improbabile, infine, la promozione del giovane Plizzari, prestato al Livorno, ma le cui prestazioni nel disastroso campionato dei toscani in serie B sono state quasi tutte insufficienti. Da scovare, poi, anche un secondo ed un terzo portiere, dato che Antonio Donnarumma non sarà confermato e Begovic rientrerà dal prestito con cui è arrivato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Facebook

Advertisement