Entra in contatto con noi

Analisi

Milan-Donnarumma: ecco cosa chiede Raiola per il rinnovo

Avatar

Pubblicato

il

Gianluigi Donnarumma ANSA

MILANO – Dopo aver sistemato la questione legata al rinnovo di Zlatan Ibrahimovic, il Milan deve pensare a rinforzare gli altri reparti dell’organico per risultare competitivo dopo anni in un campionato che mai come stavolta si aspetta tanto dalla compagine rossonera. La trattativa col fuoriclasse svedese non è stata semplice e la dirigenza milanista è stata costretta ad accettare le richieste del centravanti per prolungare un contratto necessario a migliorare la qualità della rosa, così come semplice non è stato trattare con Mino Raiola, procuratore di Ibrahimovic e con cui il Milan dovrà affrontare anche altri affari.

Rinnovo
Insieme all’agente campano, infatti, i rossoneri discuteranno anche il prolungamento di Gianluigi Donnarumma il cui contratto rinnovato nell’estate del 2017 scadrà il 30 giugno 2021. Ad oggi non c’è ancora accordo fra il club milanese e Raiola, anche perché la società doveva mettere a punto prima qualche cessione (Reina e Rodriguez, ad esempio) e poi la già citata trattativa con Ibrahimovic. Ma entro un mese le parti torneranno a parlarsi perché la volontà di tutti è quella di chiudere la questione prima dell’inizio della nuova stagione, anche perché lo stesso Donnarumma vorrebbe cominciare l’annata con qualche certezza in più.

Trattativa
Il desiderio del portiere, ormai è chiaro, è quello di prolungare il contratto e restare ancora a Milano, ma negoziare con Raiola sarà complesso in quanto il procuratore vuole strappare il massimo dall’accordo col Milan. Il nodo, più che lo stipendio, ad oggi appare la clausola rescissoria che le parti in causa vorrebbero inserire ma che al momento crea distanza fra le parti: il club, infatti, propone una cifra assai alta per la clausola di Donnarumma, mentre Raiola preferirebbe una clausola decisamente più bassa che consenta al calciatore di liberarsi con maggior facilità in caso di un’eventuale cessione. Il resto, poi, lo faranno le ambizioni del Milan: se al tavolo delle trattative il club riuscisse a convincere l’agente che il progetto rossonero sarà realmente competitivo, allora l’affare potrebbe diventare improvvisamente in discesa.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Facebook

Advertisement