Entra in contatto con noi

Analisi

Milan-Tonali: perché il colpo è essenziale

Avatar

Pubblicato

il

Sandro Tonali\ANSA

MILANO – Sandro Tonali sposa il Milan. Un matrimonio che soltanto fino a qualche settimana fa sembrava impossibile, col calciatore diretto sempre a Milano ma verso l’Inter, il club che più e prima di tutti aveva affondato il colpo per il giovane regista del Brescia. Ma i tentennamenti nerazzurri hanno favorito la rimonta milanista grazie all’opera di convincimento di Paolo Maldini e al benestare del fondo Elliott, consapevole di essere di fronte ad un investimento di calciomercato fra i più importanti degli ultimi anni e dunque propenso ad allargare i cordoni della borsa rossonera.

Ritorno al passato

Ma l’affare col Brescia che ha permesso al Milan di strappare alla concorrenza uno dei migliori talenti italiani del nuovo millennio non è una svolta solo dal punto di vista tecnico-tattico, nonostante l’importanza di Tonali nello scacchiere di Pioli sarà fondamentale, ma anche perché il club rossonero è tornato a fare la voce grossa in sede di mercato, sgomitando e battendo una rivale come l’Inter che, ad esempio, giusto un anno fa era stata più lesta e più esperta nello strappare Stefano Sensi proprio ai cugini milanisti. Stavolta no, stavolta è stato il Milan a fiutare l’occasione: l’Inter non chiude? Bene, buttiamoci a capofitto noi.

Strategia

Un contropiede perfetto che ha sfruttato l’immobilismo (voluto o meno ha poca importanza) dei nerazzurri, consentendo a Maldini e Massara di piazzare quel colpo da novanta che dà lustro alla campagna acquisti del Milan, ora pronto a puntellare ancora l’organico e fornire a Pioli una rosa in grado di lottare attivamente e sin da subito per il quarto posto. In più, i rossoneri con l’acquisto di Tonali rispettano alla perfezione i dettami societari, ovvero arrivare a calciatori giovani, talentuosi e pronti a sbocciare definitivamente; dopo la conferma di Zlatan Ibrahimovic (l’eccezione alla precedente regola), insomma, il Milan riallaccia il filo di un discorso più a lungo termine, con la consapevolezza di aver appena piazzato un colpo che fa di nuovo sognare l’ambiente milanista.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Facebook

Advertisement