Entra in contatto con noi

Calciomercato

La strategia del Milan per Chiesa

Avatar

Pubblicato

il

Federico Chiesa \ ANSA

MILANO – E’ Federico Chiesa il nuovo e prestigioso obiettivo di mercato del Milan, pronto a piazzare un altro colpo dopo la conferma di Zlatan Ibrahimovic e gli arrivi di Tonali e Brahim Diaz. I rossoneri sono da tempo seduti al tavolo delle trattative con la Fiorentina, società ormai consapevole di non poter più trattenere il suo gioiello ma che sta comunque sparando alto con una richiesta di 70 milioni di euro che al momento ha ovviamente rallentato l’affare. Ma Paolo Maldini, dopo aver lavorato con intelligenza per arrivare a Tonali, vuole fare altrettanto per Chiesa, rinforzo importantissimo per puntare in alto.

Piano

La strategia della dirigenza milanista si fonda essenzialmente su due basi: la prima è che su Chiesa al momento l’unico interesse concreto è quello dei rossoneri (Inter e Juventus rimangono sullo sfondo), la seconda è che col riscatto immediato di Rebic il Milan garantirebbe alla Fiorentina (che ha la percentuale del 50% sulla rivendita del croato) una cifra che la prossima estate non riuscirebbe a racimolare. Il club toscano sarebbe così indirettamente invitato a venire incontro a quello milanese, abbassando le richieste per Chiesa che nel frattempo potrebbe convincersi a sposare il progetto milanista.

Traguardo

Il Milan, insomma, ha capito che questo può essere l’anno della svolta dopo lo straripante finale di campionato, un gruppo unito, un allenatore ritrovato ed un leader come Ibrahimovic che si è caricato sulle spalle l’intero spogliatoio a cui ora si sono aggiunti pezzi importanti, seguendo la linea giovane voluta dalla proprietà, con relativo abbassamento del tetto ingaggi ma una ritrovata competitività che tenterà di riportare i rossoneri in Coppa dei Campioni 7 anni dopo l’ultima volta. Paolo Maldini, dopo aver incassato la fiducia della società, è pronto con Chiesa ad affondare un colpo che appena qualche mese fa non era neanche minimamente immaginabile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Facebook

Advertisement