Entra in contatto con noi

Analisi

Milan: la testa al calciomercato di gennaio

Avatar

Pubblicato

il

MILANO – Non c’è dubbio che la stagione attualmente in corso sia ampiamente particolare e condizionata dalla pandemia legata al Covid-19 che ha ritardato l’inizio dell’annata e chiuso la sessione estiva di calciomercato solo lo scorso 5 ottobre, per preparare poi quella invernale, in programma il prossimo mese di gennaio. Il Milan, che pure si è rinforzato con gli arrivi di Tonali, Brahim Diaz, Hauge e Dalot, oltre alla conferma di Zlatan Ibrahimovic ed al riscatto di Ante Rebic. A qualcuno è però rimasto l’amaro in bocca per gli arrivi mancati di un difensore centrale e di un centrocampista in più che avrebbero reso l’organico a disposizione di Pioli ancor più completo.

Obiettivi

Del resto, il Milan vuole competere per l’alta classifica ed una rosa ampia con ricambi in ogni reparto avvicina e rinforza l’obiettivo di ogni squadra. Paolo Maldini e Frederic Massara, nonostante il calciomercato estivo sia da poco terminato, sono già al lavoro per organizzare quello invernale con il nome del difensore in cima alla lista. La dirigenza milanista tornerà infatti alla carica per uno stopper: Milenkovic e Pezzella della Fiorentina i prescelti, già inseguiti dal Milan nei mesi estivi e che a gennaio potrebbero lasciare la Toscana per Milano, il serbo in particolar modo che, col rinnovo coi viola in alto mare, avrebbe maggiori possibilità di aprire una trattativa coi rossoneri.

Rinforzi

Anche Antonio Rudiger, fuori dal progetto tecnico di Lampard al Chelsea, è stato assai vicino al trasferimento in rossonero e potrebbe tornare prepotentemente di moda a gennaio, anche perché non giocando a Londra rischia di perdere la convocazione per gli Europei con la nazionale tedesca. Possibile, infine, che Maldini e Massara tornino a bussare anche alla porta di un centrocampista che si alterni con Kessie e che abbia maggiori qualità di Krunic. Svanito Bakayoko, il nome potrebbe provenire dall’estero o dalla serie A, con i profili di Duncan (anch’egli della Fiorentina) e Nandez (Cagliari) che ad oggi sono solo ipotesi ma che fra tre mesi chissà che con diventino obiettivi reali per la corsa al quarto posto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Facebook

Advertisement