Entra in contatto con noi

Analisi

Milan-Kessie: caccia al rinnovo

Avatar

Pubblicato

il

MILANO – E’ l’insostituibile di Stefano Pioli, il polmone instancabile del centrocampo milanista, uno dei simboli della rinascita rossonera. Parliamo, naturalmente, di Franck Kessie, perno della mediana del Milan, l’uomo a cui Pioli non rinuncerebbe mai se non costretto, perché oggi rispetto a ieri l’ivoriano è uno dei calciatori più completi della serie A, ha plasmato il suo carattere eliminando le varianti eccessive e limitandosi ad un comportamento da leader, oltre che a fornire prestazioni eccellenti, condite anche da 7 reti che stanno contribuendo a tenere il Milan in testa alla classifica.

Contratto

Ma, al di là di quanto Kessie stia facendo vedere sul terreno da gioco, c’è un’altra partita che la dirigenza rossonera ed il centrocampista africano stanno per giocare, ed è quella relativa al suo rinnovo contrattuale, dal momento che l’accordo fra il Milan e l’ex atalantino scadrà il 30 giugno 2022. Onde evitare di arrivare alla firma con l’acqua alla gola, come sta capitando per Calhanoglu e Donnarumma, Paolo Maldini vuole affrettare i tempi ed iniziare subito le contrattazioni. Il dialogo con l’agente di Kessie, dunque, è in programma subito dopo i prolungamenti dei contratti in scadenza nel 2021.

Ipotesi

Alla base del rinnovo, va detto, c’è la volontà di entrambe le parti di proseguire assieme: il Milan non vuole privarsi del suo leader di centrocampo ed è pronto anche a proporre un adeguamento dello stipendio, così come Kessie non ha alcuna intenzione di lasciare Milano proprio adesso che i propositi di rilancio del club si stanno finalmente concretizzando. Servirà ovviamente una trattativa che soddisfi tutti, ma l’impressione è che le fondamenta per vedere ancora Franck Kessie con la maglia del Milan anche oltre il 2022 sono assai concrete e che i rossoneri non correranno il rischio di farsi sfuggire un elemento così importante.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento