Entra in contatto con noi

Analisi

Come Tonali può riprendersi il Milan

Pubblicato

il

MILANO – La scorsa stagione è stata tutt’altro che positiva per Sandro Tonali, al debutto con la maglia del Milan e mai in grado di fornire prestazioni convincenti, nonostante la grande stima e la fiducia che Pioli e la società rossonera hanno sempre riservato nei confronti del centrocampista bresciano. Chiamato a sostituire spesso un Bennacer quasi sempre ai box per infortunio, Tonali ha faticato a prendere le misure col Milan, assumendosi poche responsabilità e denotando molte difficoltà di ambientamento che ne hanno condizionato un rendimento alla fine insufficiente.

Riscatto

Prestazioni che hanno pregiudicato la convocazione del mediano agli Europei, un cruccio che il calciatore certamente avrà e che si sarà acuito dopo il successo della spedizione azzurra di Roberto Mancini che avrebbe potuto avere nello stesso Tonali un ottimo rincalzo. L’ex centrocampista del Brescia ha un anno in più, maggior esperienza e la consapevolezza che il Milan ha investito in lui e si aspetta ora quelle risposte che il ragazzo non è riuscito a dare lo scorso anno quando mai è risultato decisivo, finendo per essere uno dei pochi elementi deludenti in un’annata da incorniciare.

Motivazioni

Da Tonali il Milan si attende grinta e voglia di rivalsa, i 21 anni e l’anno già vissuto a Milano aumenteranno certamente l’esperienza e la maturità del giocatore che avrà ancora la fiducia intatta da parte di Pioli, convinto che la prossima possa essere la stagione dell’esplosione di uno dei talenti più fulgidi del calcio italiano. Potrebbe bastare una scintilla, un gol, un assist, una giocata importante che gli restituisca autostima e lo metta nelle condizioni di essere alla pari degli altri nel centrocampo milanista in un’annata che vedrà il Milan impegnato, come lo stesso Tonali, a confermare di essere tornato grande.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento