Entra in contatto con noi

Analisi

Milan-Paquetà: un problema da risolvere

Avatar

Pubblicato

il

MILANO – La posizione di Lucas Paquetà nel nuovo Milan rimane fortemente a rischio ed il suo futuro ancora avvolto dall’incertezza. Difficile ipotizzare un rilancio del centrocampista brasiliano, ormai fuori dagli schemi tattici di Pioli e dai nuovi arrivi in rossonero, ed assai deludente nella sua esperienza milanista, condita da troppe ammonizioni, pochi guizzi ed il posto da titolare progressivamente perso nel tempo fino al punto che Paquetà è finito nel dimenticatoio, addirittura riserva delle riserve, impiegato col contagocce anche a partita in corso.

Futuro

Il Milan, che intanto sta rinforzando l’organico spendendo anche del danaro, non può permettersi di tenere nel ripostiglio un calciatore che poco meno di due anni fa è costato quasi 40 milioni di euro. L’idea dei rossoneri è dunque quella di una cessione e sembrano esserci oramai pochi margini per la permanenza del brasiliano a Milano, anche se il problema è ricavare i soldi sborsati al Flamengo nel gennaio del 2019. Il valore di Paquetà si è infatti notevolmente abbassato ed il Milan sembra dunque costretto a metterlo sul mercato anche a costi più ribassati, magari inserendolo in qualche trattativa come dimostra il tentativo con la Fiorentina, poi rifiutato dai viola.

Costi

Impossibile per i rossoneri rientrare della cifra spesa un anno e mezzo fa, ma non per questo la cessione di Paquetà dovrà avvenire a prezzi di costo, semmai la dirigenza milanista dovrà saper lavorare bene per convincere gli eventuali acquirenti, ovviamente tentati dalla possibilità di rilanciare il calciatore, ma titubanti visto il rendimento, come dimostra l’interesse attuale del Lione. Il Milan ha fatto altre scelte ed è costretto a privarsi di Paquetà che resta però un giocatore di sicuro avvenire: un affare impostato banalmente così garantirebbe al club milanese di non perdere troppo da un’operazione che sembrava un colpaccio e che si è invece rivelata fallimentare e a cui, a quanto pare, da Milanello non vogliono più concedere tempo.

Idea

La soluzione più plausibile, considerata l’impossibilità di arrivare alla cifra spesa per acquistare Paquetà, potrebbe allora diventare quella di un prestito: il centrocampista, infatti, può finire a titolo temporaneo in qualche club del massimo campionato per rilanciarsi; qualora il risultato dovesse essere positivo, il Milan avrebbe la possibilità di rivendere il calciatore a costi più elevati oppure reintegrarlo in rosa dopo averlo visto rigenerarsi altrove ritrovando quello smalto che a Milano hanno sinora visto solamente nei filmati provenienti dal Brasile e vecchi ormai di due anni.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Facebook

Advertisement